Il “nuovo” regime forfetario fino a € 65.000

Il regime forfetario in 8 pillole (Legge di bilancio 2019):

  1. rimane riservato a persone fisiche (imprese, professionisti);
  2. requisito di accesso: limite dei ricavi/compensi pari ad € 65.000 ragguagliati ad anno, da verificare con riferimento all’anno precedente;
  3. non variano i coefficienti di redditività (dal 40% al 86% in base al codice ATECO);
  4. eliminato il limite delle spese sostenute per l’impiego di lavoratori non superiori a € 5.000 lordi annui (dipendenti, co.co.pro., lavoro accessorio);
  5. eliminato il limite del costo complessivo dei beni strumentali al 31.12 non superiore a € 20.000;
  6. eliminata la soglia di € 30.000 di redditi di lavoro dipendente/assimilato oltre la quale scattava precedentemente l’esclusione dal regime;
  7. NON può essere adottato da chi: a) ha contemporaneamente anche partecipazioni in società di persone/ SRL/imprese familiari/ associazioni in partecipazione; b) è stato dipendente e che esercita l’attività d’impresa o di lavoro autonomo prevalentemente nei confronti anche di uno dei datori di lavoro dei 2 anni precedenti oppure nei confronti di soggetti agli stessi direttamente o indirettamente riconducibili.
  8. rimane per i primi 5 anni di start up l’aliquota agevolata al 5%, successivamente al 15%.